Contenuto principale

Messaggio di avviso

Displaying items by tag: Edilizia scolastica

Una querelle che si sarebbe potuta risolvere nel rispetto del garbo istituzionale quella provocata dal dirigente scolastico del liceo “G. Ferraris” che ha accusato di comportamento inadempiente la Provincia di Taranto a fronte di una richiesta di numerose aule necessarie a soddisfare un numero crescente di iscrizioni presso il liceo.

Questo Ente, nella persona del dirigente del settore Edilizia Scolastica, l’architetto Pantaleo De Finis, si è sempre adoperato per ricercare la migliore soluzione alle numerose istanze di aule, laboratori e spazi provenienti dal dirigente scolastico Dalbosco nonostante le direttive contenute nelle circolari del Ministero dell’Istruzione. Lo stesso, unico caso nell’ambito scolastico provinciale, ha forzato sistematicamente il criterio che il numero massimo di iscrizioni accoglibili debbano essere in ragione delle risorse di organico nonché del numero e della capienza delle aule e degli spazi disponibili.

Nello specifico, ieri mattina si è tenuto un incontro tra il dott. prof. Dalbosco, l’arch. De Finis, ed il capo di gabinetto della Provincia, dott. Steffensen. I rappresentanti dell’Ente provinciale hanno rassicurato il dirigente scolastico sul fatto che sia in corso di formalizzazione un protocollo d’intesa con il Comune per il passaggio delle competenze dell’edificio attualmente ospitante la scuola dell’infanzia e primaria “Acanfora”.Nello specifico, ieri mattina si è tenuto un incontro tra il dott. prof. Dalbosco, l’arch. De Finis, ed il capo di gabinetto della Provincia, dott. Steffensen. I rappresentanti dell’Ente provinciale hanno rassicurato il dirigente scolastico sul fatto che sia in corso di formalizzazione un protocollo d’intesa con il Comune per il passaggio delle competenze dell’edificio attualmente ospitante la scuola dell’infanzia e primaria “Acanfora”.Tale accordo consentirà a questo Ente di disporre di numerose aule che verranno assegnate ai diversi istituti locali, secondo un criterio di priorità delle esigenze prospettate e del numero degli iscritti in ogni scuola.

Ribadisco l’importanza del contenuto della nota del Ministero dell’Istruzione in merito alle ‘iscrizioni in eccedenza’. Ringrazio gli uffici tecnici della Provincia per il continuo lavoro svolto per il coordinamento delle scuole di tutto il territorio. Invito, infine, il dirigente scolastico del Liceo Ferraris ad utilizzare toni più concilianti e riconoscenti del gravoso compito gestionale dell’Ente Provincia” ha dichiarato il Presidente della Provincia, Rinaldo Melucci.

Tagged under

È in essere un accordo verbale tra la Provincia di Taranto ed il comitato per i Giochi del Mediterraneo per l’utilizzo di alcune palestre scolastiche da parte degli atleti che concorreranno nel 2026.

Gli istituti scolastici in questione sono:

  • I. S. S. “A. Pacinotti”
  • Plesso Fermi I.T.T "A.Pacinotti"
  • P.S. "F.S. Cabrini"
  • Liceo Ginnasio Statale Aristosseno
  • Liceo Scientifico “G. Battaglini” – ITES “Pitagora”
  • I. S. S. “Liside”
  • I. S. “Principessa Maria Pia”
  • Istituto Tecnico Industriale “E. Amaldi” di Statte

Le strutture sportive saranno riqualificate con una parte dei fondi per i Giochi del Mediterraneo. In particolare, di parla di 6 milioni di euro per rimettere a nuovo palestre che, dopo il 2026, potranno essere utilizzate dagli studenti.

Da parte degli uffici tecnici della Provincia di Taranto (da cui dipende l’edilizia scolastica) c’è tutta la disponibilità a firmare una convenzione ed iniziare i lavori per dare il giusto supporto ai Giochi del Mediterraneo e per migliorare la fruizione delle palestre da parte degli studenti nelle scuole del territorio ionico.

Un grande lavoro sinergico tra la Provincia di Taranto ed il comitato dei Giochi del Mediterraneo 2026. Grazie a questo contributo professionale degli uffici tecnici dell’ente provinciale gli atleti avranno delle strutture sportive adatte per i loro allenamenti”, ha dichiarato il Presidente della Provincia di Taranto, Rinaldo Melucci.  

Tagged under

Una manutenzione continua degli immobili di competenza della Provincia di Taranto è il resoconto di un anno di lavoro sinergico tra l’Ente e la società Vi.Gi. .Una manutenzione continua degli immobili di competenza della Provincia di Taranto è il resoconto di un anno di lavoro sinergico tra l’Ente e la società Vi.Gi. .

Da maggio 2023 è, infatti, in essere un contratto di manutenzione e vigilanza che ha l’obiettivo di garantire un servizio continuo di pronto intervento soprattutto nelle scuole di tutto il territorio provinciale.Le attività prevedono una serie di interventi programmati per il corretto funzionamento degli impianti, il decoro degli istituti scolastici e la messa in sicurezza di tutti gli immobili.La società Vi.Gi., per poter intervenire in maniera tempestiva, ha attivato un ufficio per le segnalazioni ed il Numero Verde 800 384 999 aperto h. 24 e sette giorni su sette per il pronto intervento.

Oltre alle urgenze, quotidianamente i tecnici di Vi. Gi., in accordo con il III° settore della Provincia di Taranto, effettuano le attività di ricognizione degli istituti scolastici e degli uffici provinciali anche su segnalazione dell’Ente.Un’ulteriore squadra si occupa della manutenzione del verde trascurato da diversi anni provocando, così, notevoli problematiche di viabilità, sicurezza e salubrità degli ambienti interni ed esterni degli istituti scolastici.

Nelle more del contratto sono stati eseguiti anche i seguenti interventi risolutivi rispetto ad importanti problematiche soprattutto, come detto, negli edifici scolastici:

• Rifacimento lastrico solare dell’I.I.S.S. “Augusto Righi”, ripristino pensiline cortile interno mediante l’utilizzo di piattaforma aerea e ricostruzione pensilina ingresso istituto presente nel cortile interno;

• Realizzazione nuovo impianto elettrico, fornitura di quadro generale e quadri elettrici laboratori, realizzazione nuovo impianto di illuminazione a led all’interno dell’ex laboratorio di falegnameria dell’istituto Righi;

• Rifacimento totale di 18 locali igienici completamente inagibili presso Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore "D. De Ruggieri" di Massafra che ha restituito la fruibilità di un intero piano all’istituto;

• Rifacimento lastrico solare del Liceo “Galileo Ferraris” di Via Mascherpa mediante l’utilizzo di poliurea a spruzzo, che garantirà all’istituto una risoluzione ultradecennale alle problematiche di infiltrazioni. Ripristino, inoltre dei solai e successiva tinteggiatura degli ambienti interessati dalle infiltrazioni;

• Rifacimento totale facciata dell’ I.I.S.S. “Lentini- Einstein” di Mottola che da anni versava in condizioni di estremo degrado e pericolo per la popolazione scolastica e non solo

• Attività di trasloco di banchi, sedie e mobili dall’istituto Archita all’istituto Acanfora per favorire il trasferimento di alcune aule e restituire spazi non utilizzati

• Lavori di pulizia, sgombero e ripristino salubrità di alcuni uffici presso la sede della Provincia di Via Dario Lupo al fine di garantire la fruizione di uffici precedentemente non utilizzati per l’arrivo di nuovo personale.

Dichiarazioni:
Rinaldo Melucci – Presidente della Provincia:Questo lavoro sinergico tra l’Ente provinciale e la società Vi. Gi. è stato prezioso per la manutenzione di tutti gli edifici sia per la celerità sia per l’economia dell’Ente stesso. Nell’arco di un anno sono stati quasi 500 gli interventi tra attività edili e di messa in sicurezza, interventi idrici e di ripristino dei locali igienici, attività di ripristino degli infissi interni ed esterni, sostituzione serrature, ripristino delle funzionalità delle uscite di sicurezza, la manutenzione degli impianti elettrici e ripristino dei guasti e la manutenzione del verde. Siamo molto orgogliosi per tutto il lavoro svolto.”.

Pantaleo De Finis – Dirigente III° settore Provincia di Taranto:È stato un appalto particolarmente innovativo in quanto non solo è stata prevista la manutenzione con gli interventi di urgenza, ma anche delle attività di manutenzione preventive e predittive. È bene specificare la differenza tra manutenzione preventiva che ha come obiettivo quello di effettuare interventi di manutenzione prima che si verifichi il guasto e quella predittiva. Quest’ultima viene effettuata a seguito dell’individuazione di uno o più parametri che vengono misurati ed elaborati utilizzando appropriati modelli matematici allo scopo di individuare il tempo residuo prima del guasto. L’obiettivo è assicurare la sicurezza soprattutto nelle scuole.

Marco Caso - amministratore unico di Vi.Gi.:Il contratto stipulato lo scorso anno con la Provincia ha rappresentato non solo un unicum nel panorama contrattualistico, ma anche una risorsa fondamentale per l’Ente e soprattutto per gli istituti scolastici. Abbiamo dato un riscontro immediato a tante emergenze che prima necessitavano di più tempo per la loro risoluzione. Questo è avvenuto soprattutto grazie all’attivazione del Numero Verde per le segnalazioni in servizio h.24 e sette giorni su sette”.

Tagged under

Si è tenuto questa mattina un tavolo tecnico tra il Presidente della Provincia, Rinaldo Melucci, ed i consiglieri di tutti i gruppi politici per concordare una linea comune relativa alla destinazione dei fondi derivanti dall’avanzo di bilancio non vincolato (pari a circa 16milioni di euro).

Al di là dei colori politici, il Presidente ha voluto raccogliere i suggerimenti anche dei consiglieri di opposizione per soddisfare il più possibile le esigenze del territorio. Un approccio al lavoro di squadra, questo, assolutamente nuovo nella storia dell’Ente.

Una parte delle risorse verrà destinata alle opere viarie tra cui il rifacimento della SP 57 che collega Martina Franca ad Alberobello, l’adeguamento del ponte sulla litoranea SP 122 nel Comune di Maruggio, la progettazione e l’esecuzione dei lavori sulle SP 12 e SP 14 rispettivamente nei Comuni di Castellaneta e di Palagianello.

Le restanti risorse saranno impiegate nell’edilizia scolastica con particolare attenzione sul liceo scientifico “Battaglini” di Taranto, sull’istituto di istruzione secondaria superiore “Lentini – Einstein” di Mottola, sui licei “Moscati” e “Calò” di Grottaglie, sull’I. I. S. S. “Luigi Einaudi” di Manduria e sull’I.P. “Elsa Morante” di Crispiano. Ulteriori interventi nei pressi scolastici saranno programmati nei prossimi mesi con altre economie o mutui.

Il fine ultimo è il bene della comunità provinciale al di là degli schieramenti politici. Sono molto soddisfatto dell’incontro di oggi e confido in una sempre maggiore collaborazione tra le parti” ha dichiarato a margine dell’incontro il Presidente della Provincia, Rinaldo Melucci.

 

Nell’ultimo anno il settore dell’edilizia scolastica, curato dalla Provincia di Taranto, ha avuto una forte implementazione con le risorse provenienti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), dal Programma Operativo Nazionale (PON) e dai fondi di bilancio utilizzati in occasione del centenario dell’Ente.

Sono stati messi in atto circa venti progetti di ammodernamento dei plessi scolastici e delle relative strutture sportive per un ammontare di quasi 30milioni di euro.

Particolare attenzione in alcuni progetti di ristrutturazione è stata posta sull’abbattimento delle barriere architettoniche per il miglioramento delle condizioni di vita scolastica per gli studenti diversamente abili. Nello specifico, presso il liceo artistico “Calò” di Grottaglie sono state demolite tutte le barriere oltre ad essere effettuata l’installazione di un ascensore.

Anche le strutture sportive presenti negli istituti scolastici, come detto, sono state oggetto di lavori. Sono undici, infatti, gli impianti sportivi (palestre e playground) che nell’arco di un anno circa sono stati ristrutturati o costruiti ex novo.Anche le strutture sportive presenti negli istituti scolastici, come detto, sono state oggetto di lavori. Sono undici, infatti, gli impianti sportivi (palestre e playground) che nell’arco di un anno circa sono stati ristrutturati o costruiti ex novo.Tra queste sono già utilizzabili i terreni di gioco dell’ I.I.S.S. “Luigi Einaudi” di Manduria ed il liceo “G. B. Vico” di Laterza.

Il Presidente della Provincia di Taranto, Rinaldo Melucci, insieme ai tecnici dell’Ente, al fine di verificare lo stato di avanzamento dei lavori, hanno effettuato dei sopralluoghi nel plesso “Fermi” dell’I.T.T. “A.Pacinotti” e nel Liceo Ginnasio Statale “Aristosseno”.

Per quanto riguarda l’Istituto Pacinotti è stato stanziato un fondo PNRR pari a 4.260.000,00 euro per i lavori di manutenzione straordinaria con efficientamento energetico ed adeguamento normativo. Nell’immobile c’è, inoltre, una struttura inagibile dal 1993 a causa di infiltrazioni e che, dopo ben 30 anni, sotto l’amministrazione Melucci, è oggetto di lavori di completa ristrutturazione. I locali interessati dai lavori erano adibiti, in passato, ad officine meccaniche. In previsione saranno dei laboratori dedicati all’intelligenza artificiale e alle nuove tecnologie, oltre a diventare spazi autogestiti dagli studenti. Una vera e propria rinascita, quindi, per la ricerca scientifica all’interno dell’istituto.

Per quanto concerne il Liceo Ginnasio Statale “Aristosseno”, mediante l’utilizzo dei tre fondi citati in premessa, si è provveduto all’adeguamento della struttura alle norme sismiche, alla ristrutturazione di tutti i servizi igienici, alla sostituzione degli infissi, all’abbattimento di tutte le barriere architettoniche anche con l’installazione di un ascensore. Parimenti è stata ristrutturata la palestra e creato un playground multidisciplinare (calcio, basket e pallavolo).

Ringrazio i tecnici che lavorano da mesi per la fase progettuale e l’esecuzione delle opere. Erano troppi anni che non si interveniva sull’edilizia scolastica in maniera così incisiva. Sono orgoglioso del lavoro dell’Ente che in meno di due anni ha portato al netto miglioramento delle strutture scolastiche per una più agevole fruizione degli edifici e dell’attività didattica sia da parte degli studenti sia del corpo docente. Continueremo a impiegare sempre più risorse per soddisfare le esigenze provenienti dal mondo scolastico e ad effettuare i sopralluoghi anche nel corso dell’estate. Tanti ancora sono gli interventi in programmazione, primo fra tutti quelli al liceo scientifico Battaglini” ha dichiarato il Presidente della Provincia, Rinaldo Melucci.

Tagged under

Proseguono in maniera ordinaria i lavori del cantiere aperto pochi mesi fa presso l'Istituto Tecnico - Tecnologico "A. Pacinotti" in Via Lago Trasimeno. Si tratta di un cantiere per le opere di efficientamento energetico, di manutenzione straordinaria e di adeguamento dell'edificio.

Le operazioni in corso rientrano nei progetti della Provincia di Taranto finanziati nell'ambito del Pnrr per il "Piano di messa in sicurezza e riqualificazione dell'edilizia scolastica" con un quadro economico destinato all'Istituto "A. Pacinotti" pari a € 4.260.000,00.

I lavori di manutenzione andranno avanti nel rispetto delle attività didattiche in accordo con i dirigenti scolastici per creare meno disagi possibili agli studenti ed al corpo docente e termineranno nei tempi previsti dal finanziamento del Pnrr.

Oltre all'I.T.I.S. "A. Pacinotti" anche gli edifici dell'Istituto Tecnico - Economico "Pitagora", del Liceo delle Scienze Umane "Vittorino Da Feltre", dell'Istituto Professionale "F.S. Cabrini", degli Istituti scolastici "Aristosseno", "Liside", "Orazio Flacco" e "Mediterraneo" e dell'Istituto di Istruzione Superiore Statale "Mondelli" saranno riqualificati grazie ai fondi del Pnrr.

I Comuni coinvolti nei progetti finanziati nel quadro della messa in sicurezza e la riqualificazione dell'edilizia scolastica sono Taranto, Massafra, Maruggio e Castellaneta. "Taranto è stata tra i primi cento enti beneficiari delle risorse del Pnrr in Italia -ha dichiarato il presidente dell’Amministrazione provinciale, Rinaldo Melucci - questo è potuto avvenire grazie all'impegno di validi professionisti che hanno lavorato per una riqualificazione non solo della città, ma dell’intera provincia. L’Ente ringrazia i dirigenti scolastici per la collaborazione mettendo la sicurezza degli studenti, dei docenti e di tutto il personale al primo posto”.

Tagged under

Lavori aggiudicati, nuovi cantieri, interventi in fase di esecuzione: proseguono nel pieno rispetto della tabella di marcia le attività finalizzate alla riqualificazione, potenziamento e messa in sicurezza degli edifici che ospitano Istituti scolastici e su cui la Provincia di Taranto esercita la propria competenza.

Questa mattina, il presidente dell'Amministrazione provinciale, Rinaldo Melucci, ha voluto verificare di persona l'avvio delle operazioni di messa in sicurezza e riqualificazione dell'Istituto professionale “Cabrini”, per il quale sono state previste importanti opere che beneficeranno di fondi PON e PNRR, per un totale di oltre 3 milioni e 700mila euro. In particolare, si sta procedendo alla messa in sicurezza della copertura dell'area sportiva all'aperto, alla dotazione della stessa delle attrezzature per praticare basket e volley e alla manutenzione del campetto esterno. Per quanto riguarda la palestra interna, i lavori consisteranno nel consolidamento del solaio, nella pavimentazione con parquet in legno, nella tinteggiatura delle pareti, nel rifacimento dei servizi igienici attigui e nella riqualificazione degli impianti termici. Interventi per i quali è previsto un costo di circa 270mila euro e che già nel corso di questa settimana saranno affiancati dagli altri che sono stati ammessi a finanziamento con decreto ministeriale nell'ambito del “Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza Missione 4 Istruzione e Ricerca – Componente 1 Potenziamento dell'offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido all’università – Investimento 3.3 Piano di messa in sicurezza e riqualificazione dell’edilizia scolastica, finanziato dall’Unione Europea – Next Generation EU.” In questo caso, si tratterà di lavori di natura strutturale, finalizzati all'efficientamento e all'adeguamento normativo della struttura esistente. Nello

specifico dovranno garantire una minore dispersione di calore dalle finestre grazie alla sostituzione degli infissi e alla modifica di impianti energetici presenti nell'edificio.

Recatosi per un sopralluogo nella sede dell'Istituto in via Dante insieme al dirigente del Settore Edilizia e Patrimonio, arch. Pantaleo De Finis, e al funzionario dell'Ente, geom. Lido Calò, il presidente Melucci ha anche incontrato responsabili e funzionari scolastici ai quali ha inteso confermare il massimo impegno da parte della Provincia nel garantire agli studenti del “Cabrini” di poter svolgere le proprie attività in locali in possesso di adeguate condizioni di efficienza e sicurezza.

“Attraverso questi interventi – ha dichiarato il presidente Melucci- l'Amministrazione provinciale sta mettendo in pratica un piano di messa in sicurezza, adeguamento e riqualificazione degli Istituti scolastici superiori che non era mai stato realizzato in precedenza. In un solo anno non solo abbiamo affidato lavori per milioni di euro, ma abbiamo portato a termine iniziative che stanno riscuotendo grande apprezzamento come quella del “numero verde”, che dà la possibilità ai dirigenti scolastici di agire direttamente per riparazioni di lieve entità. Come ho già sottolineato in differenti contesti, siamo di fronte ad attività che sono state rese possibili grazie al lavoro sinergico che ha visto impegnati l'Amministrazione ed i tecnici del Settore Edilizia e Patrimonio nell'individuare e porre in atto soluzioni capaci di rispondere alle esigenze della comunità scolastica ionica.”

 

Il Ministero dell'Università e Ricerca, nell'ambito del suo impegno a promuovere l'accesso all'istruzione superiore e migliorare le condizioni di vita degli studenti universitari, ha firmato il decreto con cui stanzia un finanziamento di complessivi 500 milioni di euro che saranno destinati alla creazione in tutta Italia di nuovi posti letto e alla riqualificazione di strutture residenziali esistenti, fra cui lo storico “Palazzo Frisini” di Taranto.

Infatti, fra i beneficiari di questo importante sostegno finanziario figura anche l'ADISU Puglia, a cui la Provincia del capoluogo ionico ha concesso l'uso del prestigioso immobile che, situato nel cuore del Borgo cittadino (l'imponente struttura si affaccia su via Mazzini e su parte di via Minniti e di via Leonida), è stato già sede negli anni scorsi di importanti istituzioni come il Brefotrofio ed un Liceo. Proprio grazie al provvedimento ministeriale, adesso si potrà procedere alla ristrutturazione e trasformazione dell'edificio non solo in alloggi per studenti universitari, ma anche in un ampio spazio pubblico, contribuendo così alla riqualificazione del patrimonio storico-culturale della città.

Ammesso a cofinanziamento con l’utilizzazione delle risorse SUD (l'importo assegnato è pari ad euro 7.530.341,00), questo progetto si inserisce in una strategia più ampia di valorizzazione di edifici cittadini di grande pregio. Evidenziando l'impegno dell'Amministrazione Melucci a far diventare la città un polo di sviluppo socio-economico diversificato, le opere di ristrutturazione prevedono interventi di consolidamento, restauro, risanamento e ripristino funzionale, che si affiancheranno ai programmi di recupero nel tessuto del Borgo antico. Secondo le linee progettuali, “Palazzo Frisini” diventerà un perfetto punto di incontro tra la fornitura di nuove residenze universitarie e l'offerta di "nuovi servizi" aperti al pubblico, contribuendo così a creare un ambiente accogliente e dinamico per studenti e cittadini. In altri termini, si punterà alla creazione di spazi multifunzionali che contribuiranno non solo al benessere degli studenti universitari, ma anche alla crescita culturale ed economica della comunità locale.

Per il provvedimento adottato dal Ministero dell'Università e Ricerca, che rappresenta un passaggio fondamentale per la restituzione a ”nuova vita” di “Palazzo Frisini”, il presidente della Provincia di Taranto, Rinaldo Melucci, ha desiderato esprimere il suo plauso ed apprezzamento. “Finalmente sta prendendo forma quel percorso verso il miglioramento delle condizioni di vita degli studenti universitari e il potenziamento di infrastrutture che potranno essere utilizzate a loro vantaggio - ha dichiarato il presidente-. La decisione di destinare "Palazzo Frisini" a un uso multifunzionale rappresenta una prospettiva innovativa e ambiziosa per la nostra comunità in quanto, oltre ad offrire un ambiente accogliente e moderno agli studenti, contribuirà al recupero e alla valorizzazione di uno dei più validi esempi del nostro patrimonio storico-culturale. Come si può agevolmente intuire, siamo di fronte ad un investimento significativo nella rigenerazione urbana e nello sviluppo socio-economico della nostra città, un investimento che soprattutto potrà dare una risposta concreta alle esigenze immediate di tutti quei giovani che hanno scelto di studiare a Taranto.”

Tagged under

Gare d'appalto per complessivi 14 milioni di euro allo scopo di realizzare interventi di manutenzione straordinaria, di efficientamento energetico e di messa in sicurezza che riguarderanno alcuni Istituti e Licei del Tarantino.

È l'ennesimo tassello che l'Ente Provincia di Taranto, presieduto da Rinaldo Melucci,

va ad inserire nell'articolato programma di potenziamento e riqualificazione delle infrastrutture scolastiche ioniche.

Facendo leva sui finanziamenti previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ed ottenuta l'approvazione dei progetti di fattibilità tecnico-economica a seguito di decreto del presidente dell'Amministrazione provinciale, una volta appaltate le opere saranno eseguite presso sei diverse scuole. Si tratta dell'Istituto Tecnico Tecnologico “Pacinotti”, dell'Istituto Tecnico Professionale “Cabrini”, dell'Istituto Tecnico-Economico "Pitagora", del Liceo delle Scienze Umane “Vittorino da Feltre”, dell’Istituto Scolastico “Aristosseno" (tutti con sede a Taranto) e dell'Istituto scolastico "Mediterraneo" di Maruggio (TA). Per ognuno di questi il dirigente del Settore Edilizia e Patrimonio dell'Ente, Pantaleo De Finis, ha firmato la determina con cui è stata indetta una gara per l’affidamento dell’appalto integrato avente ad oggetto la progettazione definitiva, la progettazione esecutiva ed i lavori di manutenzione straordinaria, efficientamento energetico e adeguamento mediante una Procedura Aperta ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs 18 Aprile 2016 n. 50.

Stabilito che l'aggiudicazione dell'appalto verrà effettuata con l'applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, va segnalato che l'impegno di spesa più alto è per gli interventi da eseguire presso l'Istituto “Pacinotti”: euro 3.611.895,89. In questo caso, i lavori consisteranno nella pitturazione (parziale) dei locali interni della sede, nel ripristino delle facciate esterne, nel rifacimento parziale di intonaco interno, nella sostituzione degli infissi esterni, nel rifacimento dei servizi igienici, nel rifacimento parziale del manto di impermeabilizzazione della copertura dell'edificio e nella revisione del sistema di protezione attiva contro gli incendi.

In base alle differenti esigenze strutturali, le opere da eseguire provvederanno ad assicurare una decisa riqualificazione edilizia degli Istituti sui quali l'Ente provinciale esercita la sua competenza. Ad esempio, nell'ITP “Cabrini” (per un importo complessivo pari ad euro 2.873.706,54) si procederà anche ad interventi di miglioramento sismico e a lavori nel Laboratorio di microbiologia, ubicato al secondo piano della sede di via Dante, che presenta ammaloramenti sulla pavimentazione interna e sugli impianti fognari.

Con l'indizione delle gare d'appalto, -ha dichiarato il presidente della Provincia, Rinaldo Melucci- si può sostenere che il piano di riqualificazione messo a punto per gli Istituti scolastici ionici dalla nostra Amministrazione sta osservando le tempistiche dettate dal programma di interventi. Un programma che, compatibilmente con le disponibilità economiche ed il rispetto delle disposizioni normative, andrà incontro alle esigenze delle nostre scuole. I risultati si stanno raggiungendo e questo si deve anche all'encomiabile lavoro del personale del Settore Edilizia e Patrimonio dell'Ente, al quale va il mio sincero apprezzamento.

Tagged under

Ha preso il via nella giornata di martedì la serie di sopralluoghi programmata dal presidente della Provincia di Taranto, Rinaldo Melucci, negli Istituti e nei Licei che, ospitati negli immobili che fanno parte del patrimonio dell'Ente, sono stati o saranno oggetto di importanti interventi di riqualificazione.

L'iniziativa dimostra una volta di più la grande attenzione che l'Amministrazione provinciale riserva al settore dell'edilizia scolastica attraverso l'esecuzione di opere di manutenzione, adeguamento e messa in sicurezza, opere che il presidente Melucci ha inteso valutare personalmente recandosi nelle sedi scolastiche interessate con il dirigente del Settore Edilizia e Patrimonio, arch. Pantaleo De Finis, ed il funzionario dell'Ente, geometra Lido Calò.

La prima scuola ad esser visitata è stata quella del Liceo “De Sanctis-Galilei” di Manduria, dove recentemente sono stati effettuati importanti interventi che hanno riguardato le facciate esterne della palestra (per questi lavori sono stati utilizzati i fondi derivanti da compensazioni ambientali) e l'impermeabilizzazione del tetto dello stesso locale (con risorse di bilancio). Un sincero apprezzamento per le iniziative fin qui adottate dall'Amministrazione provinciale Melucci è stato espresso dalla dirigente scolastica del “De Sanctis-Galilei”, la prof.ssa Maria Maddalena De Maglie, che ha sottolineato il deciso cambio di passo rispetto al passato, plaudendo in tal modo ad un nuovo corso caratterizzato dalla maggiore disponibilità dell'Ente ad ascoltare e risolvere tempestivamente le esigenze che vengono prospettate. Inoltre, riscontri molto positivi sta facendo registrare l'istituzione del “numero verde” a cui gli stessi dirigenti scolastici possono fare riferimento per richiedere interventi e la possibilità di eseguire anticipatamente piccoli lavori di manutenzione o riparazione per poi richiedere alla Provincia il rimborso della spesa sostenuta.

E sempre a Manduria (nel corso del sopralluogo il presidente Melucci è stato affiancato dal primo cittadino del Comune messapico, Gregorio Pecoraro), grande ringraziamento per l'impegno profuso e per le attività svolte dall'Ente Provincia a favore della comunità scolastica è stato manifestato anche dalla prof.ssa Pierangela Scialpi, dirigente dell'Istituto Tecnico Commerciale “Luigi Einaudi”. I lavori effettuati in questa sede hanno riguardato la palestra, che è stata interamente ristrutturata, i bagni, gli infissi ed i cancelli che sono stati oggetto di manutenzione.

L'ultima sede scolastica visitata è stata quella del Liceo Artistico “Calò” di Grottaglie, dove il presidente Melucci ha incontrato la dirigente Brigida Sforza per fare il punto della situazione sugli interventi portati a termine (adeguamento alla normativa antincendio ed opere strutturali per favorire l'accessibilità) e su quelli che sono stati programmati (l'installazione di un impianto elevatore).

La visita odierna nelle tre sedi scolastiche - ha dichiarato il presidente Melucci- è solo la prima di quelle che l'Amministrazione che presiedo ha preventivato. Nelle prossime settimane ci saranno altri sopralluoghi. Saranno svolti in diverse zone del territorio, anche perché è importante verificare il rispetto del cronoprogramma degli interventi che abbiamo stilato nell'ambito del vasto piano di riqualificazione di tutti gli immobili che ricadono sotto la competenza dell'Ente. Un Ente che ha come priorità mantenere sempre alto il livello di attenzione verso le esigenze del mondo scolastico.”

Tagged under
Pagina 1 di 2